Cos'è il blazer?

Il blazer è un abito simile ad una giacca ma con un taglio più casual e si distingue generalmente da una giacca sportiva per via dei tessuti in tinta unita che donano un aspetto più formale. I blazers hanno spesso bottoni di metallo in stile navale, questo riflette le loro origini come giacche indossate dai soci di club di canottaggio.

I Blazers sono spesso parte di una divisa che denota, per esempio, i dipendenti di una compagnia aerea, studenti di una scuola particolare, i membri di club sportivi, e gli atleti di un particolare gruppo.

Blazers sono indossati con una vasta gamma di altri vestiti, che vanno da camicia e cravatta a una polo aperta sul collo. Sono abbinati con pantaloni di tutti i colori e tessuti, dal classico cotone bianco o di lino, al grigio flanella, al chino marrone o beige ed anche i jeans.

Aderente a doppio petto blu con bottoni navy-stile è un disegno molto diffuso. In particolare, nel Regno Unito e in Nord America, ora è spesso utilizzato come abbigliamento casual da uomini d'affari.

Quando si indossa il blazer?

I blazers sono indossati come complemento di uniformi scolastiche da molte scuole. In una vasta gamma di colori vengono indossati ogni giorno dalla la maggior parte degli alunni in divisa in Australia, Gran Bretagna e Nuova Zelanda. Questi sono blazer in senso tradizionale, monopetto, spesso di colori brillanti o con finiture.
Questo stile è anche indossato da alcuni club nautici come quelli di Cambridge e di Oxford, la versione con finiture solo in occasioni speciali come una cena in barca. In questo caso, sia le finiture che i bottoni hanno i colori del college o università.

Dove la giacca fa parte del vestito di una scuola, università, club sportivo, o associazione di veterani delle forze armate, è normale che vi sia un badge cucito sul taschino. Nelle scuole, può variare in base all'anzianità dello studente nella scuola, se un membro della scuola junior o senior, oppure è il riconoscimento del particolare successo in qualche campo accademico o sportivo.

Il Blazer, una volta comunemente indossato per giocare o per partecipare a tradizionali sport da signori. Oggi persiste solo in alcuni giochi, come l'uso occasionale da parte dei giocatori di tennis, o di cricket, dove nelle partite professionali, come match internazionali, si ritiene consuetudine che il capitano indossi un blazer con il logo della squadra o lo stemma nazionale sul taschino, almeno durante il sorteggio all'inizio della partita.

Blazer

Giacca 2 bottoni gessata, taglio slim, impuntura sartoriale

Blazer

Giacca 3 bottoni, taglio slim

Storia del blazer.

Il termine sartoriale blazer deve le sue origini alle giacche rosse della Lady Margaret Boat Club (1825), il club di canottaggio del St. John College di Cambridge.
Le giacche del club Lady Margaret sono stati definite blazer a causa del tessuto rosso brillante.

Il blazer a strisce è diventato popolare tra i "Mods" britannici nei primi anni 1960, e nuovamente durante la mod revival delle fine del 1970, solitamente con una combinazione di tre colori a strisce spesse o sottili, con tre bottoni monopetto e polsini con più bottoni.

Foto di icone mod The Who dal 1964 li ritraggono con indosso blazzers da canottaggio. Membri di band amate dai mods come i Rolling Stones, i Beatles, i Kinks e molte altre indossavano blazer a righe dai colori vivaci con ampio bordo bianco.

Verso la fine degli anni 2000 il blazer è stato adottato come una tendenza di moda popolare anche tra le donne, spesso con lunghezze inferiori, con maniche risvoltate e colori vivaci.

My social

Angelo De Lorenzo

WordPress manipulator, scalo vette con le keywords, analizzo i web surfers e sono affascinato dal deep sky.

Curo l'ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO), la web reputation e la redazione del blog per il sito modigroup.com.

My website: www.angelodelorenzo.it
My social
Condividi
Angelo De Lorenzo
Angelo De Lorenzo
Wordpress manipulator, scalo vette con le keywords, analizzo i web surfers e sono affascinato dal deep sky.Curo l'ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO), la web reputation e la redazione del blog per il sito modigroup.com.My website: www.angelodelorenzo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *